Torneo FEB 2.0

Torneo di calcio 7 vs 7 (liste obbligatorie da 10 partecipanti)

A partire da Ottobre 2011, 15 squadre si affronteranno per conquistare l’ambita Champions League FEB.
Le squadre saranno divise in 3 gironi da 5 squadre, seguiranno Champions League ed Europa League e Coppa Italia.
Si giocherà il martedì ed il mercoledì, compatibilmente con gli impegni del Napoli in Champions League.
Saranno premiati i vincitori delle tre competizioni, il miglior portiere e il capocannoniere.

WE FEAR NO FOE

Iscrizione: 150€/squadra; incluso nel prezzo un buono omaggio del valore di €60 valido per l’acquisto di una serie kit calcio presso Givova Somma Vesuviana.

Centro Sportivo “La Marca”, II traversa bosco 15, Somma Vesuviana
Giovanni 329.20.77.340
Ottavio 333.69.61.083
Paolo 331.53.57.442

WE FEAR NO FOE

Annunci

Lascia un commento

Nomination premiazione

Premio miglior portiere

  1. Dorio A. (All Blacks)
  2. Tuorto G. (Givova Napoli)
  3. Ardolino R. (Atl. Van Goof)
  4. Ruopolo R. (Nice Hand Andobet)


Premio miglior giocatore

  1. Guarnaschelli G. (Celtic Vesuvio)
  2. Ammirati G. (Atl. Van Goof)
  3. Allocca C. (We Friends)
  4. Cervo A. (Galacticos)


Premio fair play

  1. Merone G. (FC A.U.M.M.)
  2. Aurilio A. (Q.B.R.)
  3. Sorrentino Moto N. (Givova Napoli)
  4. Ronca F. (We Friends)
  5. Pisa L. (Atl. Vesuvio)

La premiazione si terrà giovedì 16/06 presso Star Cruise DiscoPub, ore 21.
I capitani sono pregati di comunicare – con almeno due giorni di anticipo – il numero dei partecipanti all’evento.

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

C. Italia FEB: Atl. Van Goof 2 – 4 Giordanoshop.com (f)

Marcatori:
[Atl. Van Goof: Ammirati G., Grumiro M. – Giordanoshop.com: Raiola C. (2), Barone G., Donnarumma A.]
Ammoniti: Montanino N., Pentella G., Ammirati G., Prisco G. – Esposito F.
Espulsi: Montanino N. –
Spettatori: 46.387

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Champions League FEB: We Friends (4 – 7) Atl. Van Goof [rig.] (f)

La partita che tutti vorrebbero giocare, il match più atteso: la finale di Champions League FEB. A contendersi l’ambito trofeo sono gli orange di Atl. Van Goof contro gialloverdi di We Friends. I ragazzi di capitan D’Amato L. impongono dall’inizio il proprio gioco, con possesso palla e trazione offensiva; Atl. Van Goof si difende in modo compatto e si fa viva quando può in fase offensiva soltanto in contropiede. Allocca T. è il più attivo tra i suoi e si procura un calcio di rigore in una delle sue numerose incursioni offensive: Ronca F. non sbaglia e sigla la rete del vantaggio per i suoi compagni. Si chiude così il primo tempo, con gli orange che non riescono a reagire. Il secondo tempo inizia con un immediato raddoppio di We Friends, ancora con Allocca T., preciso di testa. Atl. Van Goof non ci sta, con coraggio alza la linea difensiva ed inizia a metter pressione con convinzione agli avversari ed i risultati non tardano ad arrivare: un delizioso assist di un ottimo Montanino N. offre a Pentella G. la chance di accorciare le distanze. Il pareggio poco dopo è frutto della classe di Ammirati G. preciso di testa nell’angolino basso. I gialloverdi non credono ai loro occhi e perdono la calma: Capasso S. viene espulso (non è una novità, ndr) e la squadra si sbilancia. Il capitano di We Friends D’Amato L. raccoglie le redini del team, dagli sviluppi di un corner sfoga tutta la sua rabbia in un diagonale che regala il momentaneo vantaggio ai suoi compagni. Gli orange d’altro canto, si sa, non mollano mai. Nell’ultima frazione di secondi disponibile, una magia del talentuoso Ammirati G. regala l’insperato pareggio. Per la terza volta nelle ultime tre partite Atl. Van Goof si ritrova ai rigori e come da rituale ha la meglio. . We Friends si presenta nervosa e disattenta al dischetto, decisivo l’errore di Vitagliano R.; gli orange invece sono dei cecchini infallibili e tutto sommato meritano la vittoria finale. Le due squadre ci hanno offerto uno spettacolo bellissimo fatto di buon calcio e tanto, forse troppo, agonismo: ha avuto la meglio chi non ha mai mollato, chi ha affrontato ogni match con umiltà e chi ha sempre rispettato gli avversari e l’organizzazione FEB. Complimenti!

Marcatori:
[We Friends: Ronca F., Allocca T., D’Amato L. – Atl. Van Goof: Pentella G., Ammirati G. (2)]
Ammoniti: Allocca T., Capasso S., D’Amato L. – Grumiro M.
Espulsi: Capasso S.
Spettatori: 56.398

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Europa League: Galacticos 5 – 4 Giordanoshop.com (f)

La finale di Europa League FEB vede contrapposte due squadre che hanno dato il meglio di sé nella seconda parte del torneo, con un incredibile crescendo di prestazioni. Giordanoshop.com ha dalla sua parte i favori del pronostico e parte benissimo: trova subito la rete del vantaggio con Esposito F. con un tap-in sulla ribattuta di un calcio piazzato. I Galacticos provano a reagire, ma i nerazzurri si difendono bene e controllano il match con autorevolezza. Il pareggio per i blues arriva con una precisa punizione di Piccolo V. dalla distanza; i Galacticos cambiano marcia ed allo scadere del primo tempo passano in vantaggio sul 2-1 con Sposito F. . Nella ripresa Giordanoshop.com si sveglia dopo le numerose strigliate di Mr. Tortorella dalla panchina. Raiola C. in velocità e Maione R. da punizione ribaltano il risultato e portano i nerazzurri sul 3-2. I Galacticos accusano il colpo, subiscono un clamoroso contropiede ed è ancora Maione R. a siglare il 4-2. Quando partita sembra ormai finita, i nerazzurri crollano vertiginosamente, forse a causa del grande dispendio di energie per rientrare in partita, mentre i blues restano compatti senza perdersi d’animo. Una conclusione potente di Caiazzo N. dalla distanza e una finezza di tacco di Albarano G. regalano ai ragazzi dei cugini Cervo il clamoroso pareggio. La ciliegina sulla torta è il tap-in vincente di Ciccone G. che firma il 5-4 finale per i Galacticos. Finale amaro per Giordanoshop.com: la vittoria era ad un passo ed è sfuggita di mano per piccole ingenuità difensive. I Galacticos invece coronano un sogno coltivato di partita in partita. Nel momento più difficile è venuto fuori il carattere del team; ora c’è solo da festeggiare!

Marcatori:
[Galacticos: Piccolo V., Sposito F., Caiazzo N., Albarano G., Ciccone G. – Giordanoshop.com: Esposito F., Raiola C., Maione R.(2)]
Ammoniti: Piccolo V. – Maione R., Raiola C.
Espulsi:
Spettatori: 23.867

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

C. Italia FEB: Atl. Van Goof 6 – 1 Atl. Vesuvio (sf)

Marcatori:
[Atl. Van Goof: Ammirati G. (2), Prisco G., Di Sarno P., Grumiro M., Montanino N. – Atl. Vesuvio: Romano D.]
Ammoniti: Montanino N. –
Espulsi:
Spettatori: 23.867

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Europa League: Galacticos 5 – 1 Ass. Di Palma (sf)

Grande attesa per la semifinale di Europa League tra i veterani di Ass. Di Palma e i tenaci Galacticos. I blues appaiono dai primi minuti molto concentrati, ed approfittano subito di una piccola distrazione avversaria portandosi in vantaggio con il capitano Cervo A. . Ass. Di Palma è ben messa in campo dal capitano Di Palma G. in borghese dalla panchina, attaccano molto e costringono gli avversari al solo contropiede. Una splendida azione personale di Parisi F. regala il pareggio ai blancos; poco dopo è ancora il numero 10 di Ass. Di Palma a rendersi pericoloso, ma divora un gol su assist delizioso della spalla offensiva Liberato F. . Finisce in pareggio il primo tempo, ma nella ripresa scende in campo una sola squadra. I Galacticos sono precisi ed organizzati; Ass. Di Palma si innervosisce e si allunga troppo perdendo i raccordi fondamentali tra i reparti. Un tiro forte ed angolato di Sposito F. dalla distanza sigla il 2-1 per i blues. I ragazzi di Cervo A. non si distraggono, ma anzi continuano a macinare gioco per chiudere quanto prima i conti. Il 3-1 arriva con la firma del capitano, che chiude in rete un triangolo spettacolare di testa con Ciccone G. . Lo stesso Ciccone G., punta fredda e possente, si regala una doppietta nel finale fissando il risultato sul 5-1. I blancos escono dal torneo: hanno espresso poco bel calcio e spesso si sono innervositi inutilmente gettando al vento molte occasioni di rientrare nel match. I blues hanno fornito una prestazione eccellente, un crescendo incredibile caratterizza le performance del team dei cugini Cervo che promettono una finale di Europa League FEB all’altezza delle aspettative: Giordanoshop.com è quindi avvisato.

Marcatori:
[Galacticos: Cervo A. (2), Ciccone G. (2), Sposito F. – Ass. Di Palma: Parisi F.]
Ammoniti: Sposito F. – Liberato F.
Espulsi: –
Spettatori: 45.327

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Champions League: Atl. Van Goof (4 – 3) Nice Hand Andobet [rig.] (sf)

Al Casolaro Stadium si scontrano Atl. Van Goof e Nice Hand Andobet per quella che in molti hanno definito la Finale anticipata, per il blasone delle squadre in campo guadagnato a suon di gol e vittorie nel cammino che le ha portate fin qui, ad un passo dalla finale. Le furie rosse partono meglio e schiacciano gli avversari nella proprio metà campo per tutto il primo tempo, ma non trovano la rete del vantaggio. In particolare è Smimma C. a macinare gioco offensivo; l’esterno d’attacco però appare poco lucido sotto porta e divora più di una occasione da gol. Gli orange si difendono bene, e affidano le sortite offensive al grande lavoro della punta Pentella G., dotato di una protezione palla invidiabile. Nel secondo tempo Atl. Van Goof alza il baricentro del proprio gioco, anche approfittando degli infortuni di due uomini chiave di Nice Hand (Raia C. e Pellegrino G., ndr): ne consegue un’intera frazione caratterizzata da grande spettacolo con entrambe le squadre che ci tengono a fare bella figura e non rinunciano mai alla fase offensiva lasciando il risultato in bilico fino all’ultimo. Si va inevitabilmente alla roulette dei calci di rigore: due errori di Manzo D. e Petrilli A. regalano agli orange un posto in finale contro il tabù We Friends. Atl. Van Goof (unica squadra a poter conquistare il triplete, ndr) ha lottato fino alla fine offrendo l’ennesima buona prestazione corale e meritando il posto in finale. Game over per Nice Hand Andobet fuori da tutte le competizioni: la squadra ha dimostrato durante il corso del torneo FEB grande organizzazione e qualità, ma un po’ di sfortuna e un po’ di opacità degli uomini che dovevano fare la differenza non hanno permesso a Pellegrino F. & company di giocarsi la grande finale della Champions League FEB. Si è sentita la mancanza dell’infortunato Lino Cola, uomo spogliatoio e panchinaro di razza.

Degno di nota il grande fair play che ha caratterizzato la gara dal primo all’ultimo minuto di gioco: a fine gara scambio di magliette tra Grumiro e Pellegrino G. che ci tengono a sottolineare che il calcio è un gioco e alla base c’è la passione e il divertimento.

Marcatori:
[Atl. Van Goof: – Nice Hand Andobet:]
Ammoniti: Ammirati G. – Pellegrino G., Petrilli A., Smimma C.
Espulsi: – Pellegrino G.
Spettatori: 56.398

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Champions League: We Friends 5 – 2 Givova Napoli (sf)

Semifinale inaspettata di Champions League FEB: gli stratosferici We Friends affrontano a sorpresa Givova Napoli dopo la convincente prova in quarti di finale contro Venere Hair. Gli azzurri partono fortissimi, e dopo pochi minuti si portano in vantaggio con un’ottima iniziativa di Bianco A., che è preciso dal limite d’area di rigore. I partenopei si difendono bene mettendo in mostra un’ottima organizzazione tecnico/tattica: su tutti brillano Corsuto L. ed Esposito S., sempre pronto a spezzare il ritmo delle offensive avversarie. Capasso S. è il più pericoloso dei gialloverdi, e dopo molte conclusioni (due delle quali si infrangono sui legni della porta difesa da Tuorto G., ndr) pesca il set e regala il pareggio ai suoi. Allo scadere della prima frazione di gioco Vitagliano R., su assist di D’Amato L., con un finissimo destro trova l’angolino che chiude il primo tempo sul 2-1 per We Friends. Givova Napoli accusa il colpo, si lascia prendere dal nervosismo e non mette mai paura agli avversari. La classe dei cugini Sorrentino, finora sempre risolutiva nei momenti difficili, non basta; i gialloverdi controllano bene il campo, e con una magia di Capasso S. raddoppiano il vantaggio. Poco dopo però con un po’ di fortuna Colella G. accorcia le distanze per gli azzurri. A questo punto i partenopei tentano l’assalto finale, ma sbattono contro il solito muro Capasso M. di We Friends e subiscono altre due reti, ad opera di Ronca F. in contropiede e ancora di Capasso S., magistrale su punizione. Il risultato finale, 5-2, è forse severo nei confronti di Givova Napoli, ma i ragazzi di Esposito S. non hanno retto la tensione e si sono fatti surclassare fisicamente. We Friends merita di approdare in finale per il talento individuale messo in mostra, ma non ha dato un buon esempio di serietà e sportività.

Marcatori:
[We Friends: Capasso S. (3), Vitagliano R., Ronca F. – Givova Napoli: Bianco A., Colella G.]
Ammoniti: Capasso S. – Corsuto L.
Espulsi:
Spettatori: 33.564

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento

Europa League: Giordanoshop.com 3 – 2 Celtic Vesuvio (sf)

La prima semifinale di Europa League FEB vede contrapposte due compagini in ottima forma, in un re-match dei quarti di finale di Coppa Italia, in cui gli uomini di Tortorella S. avevano avuto la meglio per 3-1. La duttile ed organizzata Giordanoshop.com è guidata dalla panchina dal proprio capitano ancora fermo ai box. Con tanta voglia di vendicare la sconfitta subita in Coppa Italia, Celtic Vesuvio entra in campo con grande determinazione, e si rende da subito particolarmente pericolosa in attacco grazie a Guarnaschelli G. ; non a caso la punta biancoverde è soprannominata David Suazo negli ambienti calcistici locali. Molte emozioni nel primo tempo: subito in vantaggio i nerazzurri con una discesa di Maione R. a cui risponde uno splendido tiro dalla distanza di Guarnaschelli G. per Celtic Vesuvio che ristabilisce la momentanea parità. Nonostante l’aggancio sull’1-1, Giordanoshop.com gioca in scioltezza e con tranquillità, senza troppe difficoltà va altre due volte in rete nel primo tempo sempre con Maione R., fluidificante destro autore di una prestazione fenomenale e riscatta le ultime deludenti prestazioni. Nel secondo tempo i biancoverdi attaccano con affanno: le ali non supportano con incisività il terminale offensivo, anche perchè Giordanoshop.com riesce sistematicamente a creare una gabbia attorno alla punta biancoverde. Quando la partita sembra finita, Passaro P. sigla il 2-3 per Celtic Vesuvio; i ragazzi di Manfellotto G. si riversano in avanti, ma il forcing finale non porta i risultati sperati. I biancoverdi abbandonano il Torneo FEB a testa alta, con tanto cuore messo in campo e con congratulazioni in abbondanza ricevuti dagli addetti ai lavori FEB. I nerazzurri si regalano la finale di Europa League FEB: tanto impegno e bel gioco sono stati premiati.

Marcatori:
[Giordanoshop.com: Maione R. (3) – Celtic Vesuvio: Guarnaschelli G., Passaro P.]
Ammoniti: Guarnaschelli G. – Maione G., Maione R.
Espulsi: –
Spettatori: 31.451

La direzione FEB
TUTTO IL RESTO E’ GAME OVER

Lascia un commento